Il nostro servizio si avvale di cookie per poterti offrire il miglior servizio possibile. Tutte le informazioni a riguardo sono riportate nella cookie policy . Per disabilitarli completamente configura il tuo browser di conseguenza. Utilizzando il nostro servizio e il nostro portale web acconsenti all’uso dei cookie.


OK

Frequently Asked Questions

  • Si compila il modulo per la condivisione. Noi esaminiamo la lista, attribuiamo un valore ed un prezzo ad ogni oggetto, poi veniamo a verificare personalmente lo stato di conservazione del materiale. A quel punto l'attrezzatura viene inserita nel nostro catalogo online.

    Quando un cliente ci contatta per richiedere un preventivo noi contattiamo te e ti chiediamo la disponibilità dell'attrezzatura nelle date stabilite. Se ci dai lo sta bene veniamo, riverifichiamo l'attrezzatura, ti facciamo firmare e controfirmiamo un contratto di comodato d'uso nel quale si dice che: l'attrezzatura è di tua proprietà o nel tuo possesso, che vale tot, che, in caso di danni, siamo obbligati a risarcirti, che noi siamo tenuti a stipulare regolare contratto di assicurazione per l'uscita del materiale, che tu non puoi riprendere l'attrezzatura prima dello scadere del noleggio, che noi ci impegnamo a riconsegnarti tutto entro la tale data e che la percentuale che ti spetta è di X.

  • La principale tutela del condivisore è data dal contratto di comodato d'uso che vincola le parti. Il condivisore infatti, in virtù di questo contratto, può rivalersi direttamente su Co-Rent. In più tutta l'attrezzatura che esce a noleggio è sempre coperta da assicurazione che Co-Rent è obbligato a stipulare, come da contratto.

  • Non c'è una tempistica prestabilita. Quando viene effettuata una richiesta di noleggio per l'attrezzatura da te posseduta verrai contattato per sapere se è disponibile ed eventualmente procedere al noleggio.

  • No , non c'è esclusiva di alcun tipo. Ogni contratto di comodato dura il tempo strettamente necessario al noleggio. Prima e dopo si è del tutto liberi di gestire la propria attrezzatura.

  • Assolutamente no . Co-Rent è un progetto pensato per i condivisori. Vogliamo solo farvi guadagnare ;)

  • La compagnia che assicurerà il materiale è Assimovie (ex Cinesicurtà), una delle principali risorse per il cinema italiano da oltre 40 anni.

  • La percentuale va dal 50% a 90% all'aumentare del preventivo e a prescindere dalla quantità di attrezzatura presa dal singolo condivisore. Se la tua telecamera vale 100EUR ed esce, solo lei, per un solo giorno, tu prendi 50EUR (il 50% del prezzo in preventivo). Se la stessa telecamera esce, anche solo per un giorno, ma in un preventivo molto alto - ad esempio 8.000EUR - tu prendi il 90% del prezzo in preventivo (già scontato rispetto al prezzo di listino) anche se in questo noleggio di tuo c'è solo la telecamera. Questo perché noi su un preventivo più alto abbiamo più margine e possiamo avvantaggiare maggiormente i singoli condivisori.

  • L'erogazione del pagamento verrà effettuata tramite bonifico . Il condivisore dovrà quindi rilasciare relativa ricevuta per prestazione occasionale o fattura.

  • Co-Rent eroga in genere il pagamento immediatamente e comunque non oltre 30 giorni dall'incasso del corrispettivo del noleggio.

    Nella prossima release della piattaforma, il condivisore avrà un account personale nel quale disporrà di un portafoglio crediti dove si accumuleranno i guadagni ottenuti con i singoli noleggi. Ad ogni vostra richiesta Co-Rent effettuerà il pagamento. Se nel vostro "portafoglio condivisore" ci sono ad esempio 500EUR e volete incassarne 250EUR vi verrà versata la quota richiesta. Questi crediti potranno essere utilizzati anche per noleggiare dentro Co-Rent disponendi di un ulteriore sconto speciale solo per i condivisori.

  • Tutte le attrezzature devono avere uno standard minimo di conservazione. La valutazione viene sintetizzata in stelline da 1 a 5. Sotto le 2 stelline le attrezzature non potranno rientrare nel catalogo Co-Rent. Non prendiamo infatti attrezzatura al di sotto di un determinato stato di conservazione che verrà valutato personalmente dai nostri tecnici prima dell'inserimento in catalogo. La verifica viene poi ripetuta prima e dopo ogni noleggio.

  • Il prezzo di noleggio viene stabilito da Co-Rent secondo valutazioni di mercato e in base al valore dei singoli oggetti. I prezzi sono uguali per tutta Italia e vengono calcolati come una percentuale del valore dell'attrezzatura che varia dall'10% all'1% circa. Più è alto il valore minore è la percentuale. Così un cavalletto che valga 500EUR avrà un prezzo di noleggio di circa 30EUR (il 6%), mentre un kit macchina da presa da 60.000EUR avrà un prezzo giornaliero di circa 600EUR (l'1%).

  • No , le valutazioni effettuate sono legate al valore attuale di mercato perciò attrezzature della stessa marca e modello avranno attribuito lo stesso valore.

  • Nel caso di danni all'attrezzatura Co-Rent provvede a ripararla nel più breve tempo possibile. In questo periodo, se il condivisore ha bisogno di usare la propria attrezzatura ci impegniamo a fornire attrezzatura equivalente in modo che lui possa lavorare quasi alle medesime condizioni. Nel caso di totale perimento Co-Rent si impegna a restituire al condivisore la medesima attrezzatura in condizioni di usura paragonabili alla sua.

  • In caso di danni all'attrezzatura sarà Co-Rent ad occuparsi di tutto ed a risarcire il Condivisore ove necessario.

  • In tutti i casi le riparazioni dovranno essere eseguite esclusivamente da Co-Rent .

  • No , noi amiamo molto il p2p ma pensiamo che in questo caso non offrirebbe sufficenti garanzie ai condivisori. Così abbiamo strutturato un sistema che vi tutela realmente: siamo noi che risolviamo eventuali problemi. Non dovrete preoccuparvi di sapere se la vostra attrezzatura tornerà e come. Di questo ce ne occupiamo noi.

  • No, il Condivisore non ha la possibilità di conoscere il nominativo di chi ha noleggiato la propria attrezzatura. L'unico contatto che avrà sarà con Co-Rent. In caso di problemi saremo noi a farcene carico.

  • Perché tenerla a casa ha un costo maggiore. Perché quando non la usi puoi farla fruttare comunque. Perché coi ricavi sulla tua puoi affitarne altra che ti manca. Perché fra un anno la dovrai cambiare comunque ed è meglio sfruttarla al massimo. Perché ci sono tanti di quei perché che questa faq è meglio che la scrivete voi...

  • Dalla prossima release della piattaforma i condivisori avranno accesso a sconti aggiuntivi in virtù dei crediti disponibili sul loro "portafoglio condivisori".

  • I droni e i gymbal sono l'unico tipo di attrezzatura che esce quasi sempre col proprietario al quale è richiesto di rispettare la normativa nazionale. Col tempo e l'esperienza Co-Rent seleziona alcuni operatori coi quali lavorare a prescindere dal mezzo. Il compenso in questo caso è così diviso: la quota relativa alla sola attrezzatura rispetta lo stesso meccanismo di percentuali che vale per tutte le altre; il compenso per l'operatore invece si concorda di volta in volta a seconda anche delle richieste del cliente.

  • A parità di condizioni il criterio principale è la prossimità geografica dell'attrezzatura al luogo di noleggio o alla sede di Co-Rent. In secondo luogo Co-Rent si impegna a far sì che le attrezzature di tutti i Condivisori vengano noleggiate, applicando un turnover .